Il Lingotto punta sull'Alfa per sfidare l'auto tedesca

Immagine Spazio dedicato alle discussioni su tutte le auto dell'Alfa Romeo... Il Mito,sotto l'egida FIAT

Moderatori: mc@sandrone, FICHI, webmaster, Gugo, ispanico156

Rispondi
Avatar utente
alfix
Alfista Senior
Alfista Senior
Messaggi: 863
Iscritto il: lun ott 24, 2005 14:28:22
Località: lombardia

Il Lingotto punta sull'Alfa per sfidare l'auto tedesca

Messaggio da alfix » dom ott 14, 2007 10:35:44

Due sfide, in cui il successo di una pu? essere risolutivo nell’altra: per il Lingotto queste due sfide sono l’Alfa Romeo e la Germania, che tra i cinque grandi mercati dell’auto in Europa continua ad essere quello che accusa maggiori sofferenze. ?Il mercato tedesco ? terribilmente difficile - ha detto l’amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne, in un’intervista al quotidiano ?Frankfurter Allgemeine Zeitung? - ma noi apriremo nuove filiali, oppure cercheremo partner che ci diano garanzie di qualit??. E la chiave per spalancare le porte della Germania all’auto italiana, sfidando i colossi tedeschi, porta l’insegna del Biscione. ?Alfa Romeo ? l’unico marchio in competizione diretta con l’industria automobilistica tedesca?, spiega Marchionne, ma questo non ? sufficiente, perch? per vincere la sfida non basta il mito, ma ? servono anche innovazione e competenza tecnologica elevatissime.

?Tutti dicono che l’Alfa Romeo ? un bel marchio - prosegue il top manager del Lingotto - ma un marchio senza contenuto non vale molto?. Questo detto in tutta serenit? perch? ?non c’? ?niente da guadagnare a criticare i concorrenti, ragion per cui per noi sono sempre eccellenti. L’importante ? colmare il gap e noi lo stiamo facendo?. Insomma, c’? da lavorare ancora, e si recupera il ritardo sull’esempio di quello che si ? fatto per l’auto Fiat. ?Tre anni fa - dice con una punta d’orgoglio Marchionne - nessuno voleva vetture con questo marchio, mentre ora chi ordina una “500” ? disposto ad aspettare il 2008 per averla. Questo era fino ad oggi inimmaginabile?.

Anche perch?, anni fa, c’era un’allenaza, quella con General Motors, ?che avrebbe messo la Fiat nell’impossibilit? di decidere il proprio futuro?. Troppe decisioni, a partire dalla scelta di un motore, sarebbero state in mano agli americani, mentre Fiat in compenso non avrebbe ottenuto nulla: ?Sarebbe stato - ha sintetizzato Marchionne con un’ efficace battuta - come dividere il letto con un orso?.

Ma questo ? il passato, nel futuro c’? un anno che si annuncia pieno di novit? per l’Alfa Romeo: dal debutto della ?Junior?, che riprende il nome di un’amatissima Gt degli anni Sessanta e Settanta come buon auspicio per il debutto del marchio del Biscione nel ?segmento B?, quello, per intenderci, della Grande Punto. Poi c’? l’entrata in scena della nuova ?147? e l’avvio dell’accordo con Chery per la produzione in Cina. E ancora, spostando l’orizzonte al 2009, il ritorno dell’Alfa negli Usa. Ma la sfida sul terreno tedesco deve fare i conti con vendite che rimangono decisamente basse. A settembre in Germania, secondo le stime dell’istituto specializzato J.D. Power che anticipa i dati ufficiali dell’Acea sulle immatricolazioni europee attesi per marted? prossimo, c’? stato un calo dell’11% e le vetture nuove vendute non sono andate oltre le 265.473 unit?. Questo, secondo l’analisi dell’istituto ?rende realistica la previsione di una flessione a fine anno tra il 9 ed il 10%?. Per?, sottolinea J.D. Power, se ci sar? a breve termine un chiarimento sulla tassazione dell’auto, nel 2008 si attende una ripresa.

Complessivamente, sempre stando alle stime, in Europa occidentale a settembre sono state vendute 1.336.376 autovetture, ovvero 1,9% in meno dello stesso mese dell’anno scorso. In leggero ribasso (-0,2%) anche le vendite dei primi nove mesi dell’anno, una situazione che potrebbe portare ad un consuntivo 2007 in flessione dello 0,3% sul 2006, anno che si era concluso con una crescita del +0,8%.

In questo contesto il gruppo Fiat continua a fare meglio del mercato: a settembre segna un aumento del 2,9% annuale delle vendite a 94.200 unit? su un mercato in calo del 2% a oltre 1,33 milioni e nel consuntivo un rialzo del 6,3% a 920.760 su un mercato di circa 11,38 milioni (-0,2%). La quota di Fiat ? 7,1% a settembre (dal 6,7% un anno prima) e 8,1% nei nove mesi, dal 7,6% dello stesso periodo 2006.

http://www.lastampa.it/redazione/cmsSez ... girata.asp

Avatar utente
alfio156
Alfista Master
Alfista Master
Messaggi: 1849
Iscritto il: sab lug 22, 2006 23:08:58
Località: www.hotelilfaro.it (sa)
Contatta:

Messaggio da alfio156 » mar ott 16, 2007 06:30:52

vi posso garantire che in germania c'? molto rispetto x il marchio alfa e non solo tra i tedeschi "italiani" :!:
Immagine

Alfa 156 sw '03 1.9 Jtd 16v m-jet 140 CV
luci di bosco 235/A , cerchi da 17", vetri oscurati, fari xenon
IL CUORE SPORTIVO E' LA MIA PASSIONE...
LA MIA PASSIONE ALFA ROMEO!!!

Rispondi