Superbike 2007

ImmagineLe imprese del biscione nelle competizioni!

Moderatori: mc@sandrone, FICHI, webmaster, Gugo, ispanico156

Rispondi
Avatar utente
alfabitta92
Alfista Master
Alfista Master
Messaggi: 2834
Iscritto il: gio set 14, 2006 09:22:54
Località: Napoli
Contatta:

Superbike 2007

Messaggio da alfabitta92 » sab mar 31, 2007 18:36:45

Raga' visto che l' Alfa Romeo sponsorizza la ducati nel superbike mi sembrava logico aprire questa sezione.
Che ne dite??????
Dove finiscono i rettilinei, inizia la leggenda dell?Alfa Romeo
Immagine
Padroni Della Pista, Pirati Della Strada

http://sportracingandfun.forumcommunity.net/

Avatar utente
alfabitta92
Alfista Master
Alfista Master
Messaggi: 2834
Iscritto il: gio set 14, 2006 09:22:54
Località: Napoli
Contatta:

Messaggio da alfabitta92 » sab mar 31, 2007 18:37:12

SBK - Donington, Superpole: Corser cade, Bayliss domina

Ore 16.00 locali, parte la Superpole in un week-end quantomeno singolare, sul tracciato di Donington Park. E dopo due giorni con la pioggia torrenziale, cosa ci si poteva attendere se non un pallido sole fare capilino tra le curve d'oltremanica? Si comincia con la Ducati targata Alfa Romeo di Giovanni Bussei, che stampa un pi? che buono 1'32.744 che a giochi conclusi lo porter? fino in 12esima posizione. Questo perch?, oltre al due DFXtreme formato da Michel Fabrizio (13esimo) e da Steve Martin (14esimo), che fermano i cronometri rispettivamente in 1'32.750 e 1'33.536, la causa ? da imputare anche alle defezioni di Roberto Rolfo e di Joshua Brookes.

L'italiano di casa Ten Kate non ? nemmeno riuscito a fare il suo giro veloce, visto che, molto probabilmente per un problema al freno anteriore, alla penultima curva, la "Melbourne", il torinese ? arrivato lungo e si ? insabbiato. Sorte simile, ma non troppo per Joshua Brookes. L'alfiere Alto Evolution, con una moto molto caricata sull'anteriore, dopo il tratto in discesa caratterizzante il tracciato nella parte iniziale, nel secondo tratto in salita perde l'anteriore finito "a pacco" al primo avvallamento. Risultato: giro finito anzitempo anche per l'aussie.

Arriva il turno di Karl Muggeridge che, a differenza del suo team-mate non sbaglia, e ferma la sua prestazione in 1'32'077, crono che lo relegher? in nona posiozne finale, subito davanti ad un Fonsi Nieto troppo contratto. Arriva il turno di Noriyuki Haga che sforna una prestazione maiuscola, sopratutto nell'ultimo tratto. Una prestazione che lo relegher? in prima posizione provvisoria. IL primo riferimento per il #41 ? l'arrembante Max Biaggi, che per? si limita ad un 1'31'689, quasi sette decimi peggio il nipponico. Il romano, portacolori Alstare, terminer? la sessione in settima posizione finale.

Poco prima la Gixxer #3 era sceso in pista un regis Laconi che sforna una prestazione maiuscola. Il francese, mai cos? in forma dal lontano 2004, limita i danni nei confronti del tempo stratosferico di Haga a soli 3 decimi.

E' il momento delle Ducati, e sia Lanzi che Xaus non deludono pi? di tanto le attese: lo spagnolo chiude sesto, l'italiano quinto, subito dietro l'idolo locale James Toseland, sceso in pista poco prima, che terminer? quarto nella classifca finale.

E' il momento dei due grandi protagonisti, i pi? attesi qui a Donington. Ma fin da subito il week-end delle sorprese ci riserva l'ennesimo colpo di scena. "Mr Superpole" Troy Corser perde l'avantreno della sua Yamaha alla prima curva, e conseguente retrocessione in ottava piazza. Rimane in ballo il solo Troy Bayliss che quest'oggi sembrava di un altro pianeta. L'australiano sforna un incredibile 1'30.370, sette decimi inferiore al gi? ottimo riferimento di Haga.

Termina cos? la terza Superpole della stagione; se le premesse fino ad ora sono state queste, rimanete sintonizzati anche per domani su queste frequenze. L'appuntamento quindi ? per domani alle ore 12.00 locali ( le 13.00 da noi).
Dove finiscono i rettilinei, inizia la leggenda dell?Alfa Romeo
Immagine
Padroni Della Pista, Pirati Della Strada

http://sportracingandfun.forumcommunity.net/

Avatar utente
alfabitta92
Alfista Master
Alfista Master
Messaggi: 2834
Iscritto il: gio set 14, 2006 09:22:54
Località: Napoli
Contatta:

Messaggio da alfabitta92 » lun apr 02, 2007 12:51:52

SBK - Donington, Gara 1: Bayliss cade, vince Toseland

Splende il sole sul circuito di Donington Park, al cospetto di una cornice di pubblico grandissima e infreddolita, pronta ad assistere una gara che riserver? tantissime sorprese. Ore 12.00, si parte e subito Troy Bayliss, che in griglia ha cambiato la gomma, cerca di impostare la gara su di un ritmo forsennato. Dietro l'australiano, si crea un gruppetto formato dal sorprendente Laconi, da Toseland, Lanzi, Xaus, Haga e Corser. Biaggi invece, autore di una partenza non birlantissima, rimane arrancato dietro Fonsi Nieto.

Fin da subito il gruppetto di testa regala spettacolo: Ruben Xaus relega dietro di se Lorenzo Lanzi, mentre James Toseland, impaurito dal tentativo di fuga di Bayliss, regola subito all'Old Hairpin Regis Laconi, che nel corso dei giri arranche r? fino alla settima piazza finale. Passano i giri, e mentre il duo di testa si invola staccato, la lotta ? per il terzo gradino del podio, con un arrembrante Corser che cerca di risalire la china dopo l'errore di ieri in Superpole.

Al sest ogiro per?, avviene il colpo di scena pi? grande della stagione: Trloy Bayliss, che fino a quel momento stava controllando tranquillamente la gara, sbaglia alla "Coppice", la moto si intraversa, poi perde l'anteriore. Il risultato ? una brutta caduta per l'australiano, che non si presentar? tra le altre cose in gara due, a causa di una brutta ferita al mignolo. Festeggiamenti in terra inglese quindi, perch? James Toseland si ritrova in testa al gran premio di casa tutto solo.

Con la prima posiizone oramai appannaggio del #52, la lotta per i gradini del podio ? l'unica che pu? entusiasmare: in lizza ci sono Corser, insediatosi in seconda piazza, e Biaggi che, autore di numerosi sorprassi alla"Melbourne", si ? riportato fino al terzo posto, dopo che nelle prime battute si era ritrovato piuttosto indietro. Dietro i primi tre, un Noriyuki Haga solitario si accontenta della quarta piazza, mentre Ruben Xaus, che poteva veramente poratre a casa un ottimo risultato, non si smentisce, e dopo aver perso prorpio la quarta paizza in favore del nipponico, si ritrova gambe all'aria: ennesima gara buttata da parte dello spagnolo.

Le posizioni rimanogno sostanzialemnte congenlate fino alla bandiera a scacchi: vince James Toseland, che sferra un colpo molto duro per le ambizioni di campionato degli avversari, davanti ad un Troy Corser arrembante, considerando la sua ottava posizione di partenza, e ad un Max Biaggi che deve solo cercare di partire meglio per poter fronteggiare l'inglese. Appuntamento ora per la seconda manche: in un week-end cos? strano, attendiamoci altre sorrpese.

SBK - Donington - Gara 1
01- James Toseland - Honda - 23 giri
02- Troy Corser - Yamaha - + 1.368
03- Max Biaggi - Suzuki - + 2.448
04- Noriyuki Haga - Yamaha - + 9.249
05- Lorenzo Lanzi - Ducati - + 18.028
06- Fonsi Nieto - Kawasaki - + 18.956
07- Regis Laconi - Kawasaki - + 29.998
08- Max Neukirchner - Suzuki - + 30.296
09- Roberto Rolfo - Honda - + 30.525
10- Jakub Smrz - Ducati - + 36.661
11- Karl Muggeridge - Honda - + 39.389
12- Joshua Brookes - Honda - + 48.045
13- Michel Fabrizio - Honda - + 51.290
14- Giovanni Bussei - Ducati - + 51.402
15- Dean Ellison - Ducati - + 1'00.156
16- Luca Morelli - Ducati - a 1 giro
17- Shinichi Nakatomi - Yamaha - a 1 giro
18- Aaron Zanotti - Yamaha - a 1 giro

Dove finiscono i rettilinei, inizia la leggenda dell?Alfa Romeo
Immagine
Padroni Della Pista, Pirati Della Strada

http://sportracingandfun.forumcommunity.net/

Avatar utente
alfabitta92
Alfista Master
Alfista Master
Messaggi: 2834
Iscritto il: gio set 14, 2006 09:22:54
Località: Napoli
Contatta:

Messaggio da alfabitta92 » lun apr 02, 2007 12:52:27

SBK - Donington, Gara 2: Successo di Haga davanti a Biaggi

Donington Park, Round 3, Gara 2: sembrava una questione esclusiva per James Toseland ma, lo ripetiamo, questo ? stato il week-end delle sorprese. Al via, assente Troy Bayliss, scattano bene Haga, Laconi Toseland e Biaggi. L'inglese portaoclori Honda, alla fine della Cramer si porta subito in vetta, avviandosi verso una doppietta praticamente certa. Dietro il #52, un gruppetto decisamente agguerrito si da battaglia. Alla Fogarty Biaggi si mette dietro Laconi, portandosi in quarta possiizone dietro al duo Yamaha e a James Toseland. Ma nel week-end pi? strano degl iultimi anni, ecco che al terzo giro la Honda CBR di Toseland, alla prima curva si ammutolisce. Il duo Yamaha sfiora l'inglese che, in uno scatto (comprensibile) di nervi sferra una serie di punti sul serbatoio. L'inglese infatti, era involato verso un'altra vittoria perentoria, che gli avrebbe dato un buon margine in vista dell'ostica trasferta di Valencia.

Fuori gioco Toseland quindi, la sfida per la vittoria ? una questione a tre tra Troy Corser, Noriyuki Haga e Max Biaggi, mentre dietro Ruben Xaus segue il trio a debita distanza, e se non fosse stato per un contatto con Laconi nelle prime battute, lo spagnolo avrebbe potuto veramente ritrovarsi nella lotta per la vittoria. A questo punto ? tutta una gara di tattica: Haga balza al comando, Biaggi sormione rimane in seconda posizione, mentre Troy Corser sembra arrancare in terza piazza; la battaglia, inedita, tra il corsaro e il nipponico, si manteine viva a suon di sorrpassi da parte del #3 alla Melbourne, prontamente ribattuti dal #41 che re-infilava il portacolori Suzuki.

La prima svolta del duello arriva al 15esimo giro quando Biaggi infila alla chicane Fogarty Noriyuki Haga, favorendo per? cos? il rientro di Corser. I giri scorrono via veloci, con Noriyuki Haga che rimane questa volta lui, dietro e sormione, a studiare le traiettorie del romano che , d'altro canto, chiude tutti i varchi. Si arriva all'ultimo giro, tiratissimo in cui Biaggi rintuzza tutti gli attacchi, e si difende benissimo dai tentativi della Yamaha #41; tutti erano pronti alla vittoria del romano quindi, che chiude benissimo alla Melbourne. Ma nel week-end delle sorprese, ecco arrivare l'ultimo e pi? grande colpo di scena: Biaggi sbaglia l'ingresso dell'ultima curva, arrivando largo, lasciando la porta aperta ad un incredulo Noriyuki Haga che taglia il traguardo per primo. Incommensurabile la gioia del nipponico, ugualmente soddisfatto il romano, anche se con una punta di rammarico. Nel parco chiuso, Biaggi spiegher? che la gomma a fine gara era molto consumata e che ogni volta che entrava pinzato n curva, l'anteriore ondeggiava pericolosamente. Come dire, meglio un secondo posto che una caduta. E guardando la classifica generale non si pu? che dar ragione a Biaggi.

L'appuntamento ora ? tra quindici giorni, per il quarto Round di Valencia, sul tracciato di Cheste.

SBK - Donington, Gara 2
01- Noriyuki Haga - Yamaha - 23 giri
02- Max Biaggi - Suzuki - + 0.111
03- Troy Corser - Yamaha - + 1.100
04- Ruben Xaus - Ducati - + 5.927
05- Lorenzo Lanzi - Ducati - + 9.834
06- Regis Laconi - Kawasaki - + 12.203
07- Roberto Rolfo - Honda - + 22.287
08- Jakub Smrz - Ducati - + 30.060
09- Karl Muggeridge - Honda - + 37.734
10- Max Neukirchner - Suzuki - + 39.893
11- Giovanni Bussei - Ducati - + 41.524
12- Michel Fabrizio - Honda - + 45.617
13- Steve Martin - Honda - + 52.547
14- Shinichi Nakatomi - Yamaha - + 1'01.669
15- Joshua Brookes - Honda - + 1'20.586
16- Aaron Zanotti - Yamaha - + 1'26.912
17- Luca Morelli - Ducati - + 1'27.181

Dove finiscono i rettilinei, inizia la leggenda dell?Alfa Romeo
Immagine
Padroni Della Pista, Pirati Della Strada

http://sportracingandfun.forumcommunity.net/

Avatar utente
alfabitta92
Alfista Master
Alfista Master
Messaggi: 2834
Iscritto il: gio set 14, 2006 09:22:54
Località: Napoli
Contatta:

Messaggio da alfabitta92 » lun apr 02, 2007 12:55:32

SBK - Amputato il mignolo della mano destra a Troy Bayliss

A seguito della brutta caduta nella prima manche a Donington, Troy Bayliss ? stato portato al Derbirshire Royal Infermery, dove i medici sono subiti intervenuti sul mignolo della mano destra del pilota Ducati, amputandoglielo.

E' stato invece scongiurato il rischio relativo allo schiacciamento di un testicolo, rimasto fortunatamente solo indolenzito.
Dove finiscono i rettilinei, inizia la leggenda dell?Alfa Romeo
Immagine
Padroni Della Pista, Pirati Della Strada

http://sportracingandfun.forumcommunity.net/

Avatar utente
alfabitta92
Alfista Master
Alfista Master
Messaggi: 2834
Iscritto il: gio set 14, 2006 09:22:54
Località: Napoli
Contatta:

Messaggio da alfabitta92 » mar apr 03, 2007 13:36:02

SBK - Biaggi ed il team Suzuki potrebbero passare alla MotoGP

Secondo quanto riportato dalla 'Gazzetta dello Sport', Max Biaggi potrebbe fare presto il suo ritorno nella MotoGP, grazie ad una mossa di Francis Batta che, non contento delle nuove modifiche che verranno introdotte al regolamento tecnico del 2008, potrebbe lasciare il Mondiale Superbike, dove attualmente occupa la seconda posizione nella classifica piloti proprio con il centauro romano.

Per Biaggi si tratterebbe di un ritorno nella classe regina, dopo l'abbandono a fine 2005 per i numerosi litigi con la Repsol Honda che non lo ha supportato a sufficienza fornendogli una moto poco competitiva.

"Il problema ? di natura politica", ha precisato il boss della Suzuki Alstare, Francis Batta.
"In Superbike stanno pensando di cambiare il regolamento tecnico del 2008 e, in pratica, la Ducati si ritroverebbe a correre con bicilindriche da 1200 cc, mentre noi rimarremmo con la moto attuale a quattro cilindri da 1000 cc. E' chiaro che, con queste circostanze, non schierer? le mie moto in Superbike e non sono l'unico a pensarla a questo modo".

"I contratti che ho con gli sponsor e con la Suzuki mi legano fino al 2008 e quindi per mantenerli potrei andare a correre benissimo anche in MotoGP, ovviamente con Biaggi. Mi sembra sicuramente pi? forte di John Hopkins e Chris Vermeulen (attualmente nella MotoGP con il team Rizla Suzuki)", ha aggiunto Batta.

"Purtroppo i giapponesi sono bravi a costruire moto competitive, ma non hanno molta influenza a livello politico, cosa che invece sa fare molto bene la Ducati, il cui parere sembra contare molto".
Dove finiscono i rettilinei, inizia la leggenda dell?Alfa Romeo
Immagine
Padroni Della Pista, Pirati Della Strada

http://sportracingandfun.forumcommunity.net/

Avatar utente
raptor156
Alfista Medio
Alfista Medio
Messaggi: 104
Iscritto il: lun gen 01, 2007 13:09:34
Località: Val di Vizze (BZ)

Messaggio da raptor156 » lun apr 09, 2007 15:35:12

Non so se ridere o piangere... la minaccia di lasciare la SBK per la GP fa ridere: dove crede di trovare le moto?

Le affermazioni successive fanno seplicemente piangere...


Comunque, oramai anche in SBK il campionato ? andato. Quest'anno alle Case italiane non ne va bene una! Si salva solo l'Aprilia...
Alfa Romeo 156 1.6 Ts Distinctive (2002)
Cagiva Raptor 650 (2001)

Avatar utente
alfabitta92
Alfista Master
Alfista Master
Messaggi: 2834
Iscritto il: gio set 14, 2006 09:22:54
Località: Napoli
Contatta:

Messaggio da alfabitta92 » mar apr 10, 2007 10:49:12

SBK - Cinque Wild Card attesa per la gara a Valencia

Saranno cinque le Wild Card che prenderanno parte al round spagnolo dei Campionati Superbike, Supersport e Superstock (1000 e 600) in programma nel week-end del 13-15 aprile prossimo sul circuito Ricardo Tormo di Valencia.

Al via anche due piloti "one event": nella Superbike ci sar? Giovanni Bussei (team Sterilgarda Ducati), mentre nella Superstock 1000 ci sar? Robert Gianfardoni (team RG Yamaha).

Queste, le Wild Card attese:

[SBK] Carmelo Morales - Yamaha YZF R1 (Team Laglisse)
[_SS] Adrian Bonastre - Yamaha YZF R6 (Yamaha Factory)
[_SS] Javier Hidalgo - Honda CBR 600RR (Hidalva Team)
[STK] Jordi Torres - Yamaha YZF R1 (Yamaha Factory)
[STK] Francesco Javier Oliver - Yamaha YZF R1 (Alapont Competicio)
Dove finiscono i rettilinei, inizia la leggenda dell?Alfa Romeo
Immagine
Padroni Della Pista, Pirati Della Strada

http://sportracingandfun.forumcommunity.net/

Avatar utente
Stubblack
Alfista Senior
Alfista Senior
Messaggi: 557
Iscritto il: mar gen 09, 2007 18:50:44
Località: Cormano (MI)

Messaggio da Stubblack » mar apr 10, 2007 17:39:37

aspetto solo la MV F4 e la ducati 1098
Immagine
147 ts BlackLine
Quest'anno Rossi non c'?...ma dall'anno prossimo c'? Dovi Power

Avatar utente
alfabitta92
Alfista Master
Alfista Master
Messaggi: 2834
Iscritto il: gio set 14, 2006 09:22:54
Località: Napoli
Contatta:

Messaggio da alfabitta92 » gio apr 12, 2007 18:41:32

Immagine

SBK - Troy Corser tenta il record a Valencia

Troy Corser potrebbe stabilire a Valencia un primato inedito per la storia del Campionato Mondiale di Superbike: essere il primo pilota a conquistare 5 Pole Position sullo stesso tracciato.

Al momento il record appartiene allo stesso pilota Yamaha che ha stabilito quattro Pole sia a Phillip Island (1998, 1999, 2000 e 2001) che, per l'appunto, a Valencia (2000, 2001, 2005 e 2006).

Oltre a quello delle Pole per circuito, Corser potrebbe eguagliare anche il primato dei giri veloci stabiliti nello stesso circuito. Attualmente il record ? condiviso da Carl Fogarty ed Aaron Slight che, rispettivamente ad Assen e Phillip Island, hanno conquistato 8 giri pi? veloci. Corse a Valencia ne ha fatti registrare 7: nel 2000 in Gara 1 ed in entrambe le gare nel 2001, 2005 e 2006.
Dove finiscono i rettilinei, inizia la leggenda dell?Alfa Romeo
Immagine
Padroni Della Pista, Pirati Della Strada

http://sportracingandfun.forumcommunity.net/

Avatar utente
alfabitta92
Alfista Master
Alfista Master
Messaggi: 2834
Iscritto il: gio set 14, 2006 09:22:54
Località: Napoli
Contatta:

Messaggio da alfabitta92 » gio apr 12, 2007 18:43:47

Immagine

SBK - Per Bayliss recuperare sar? difficile ma non impossibile

Il Campione del Mondo in carica, Troy Bayliss, si presenta alla settima gara in Campionato con uno svantaggio dal leader della classifica, Toseland, di 51 punti.
Sembra un distacco incolmabile ma, nella storia della Superbike, in ben due occasioni i vincitori del titolo sono stati capaci di rimontare addirittura maggiori. Il caso pi? clamoroso ? quello del 1994, quando Carl Fogarty, dopo 6 gare su 22 previste, aveva uno svantaggio da Scott Russel di 62 punti.
Il pilota britannico fu capace di rimontare l'intero distacco e di sopravanzare Russel di 25 punti, per un recupero totale di ben 87 punti.

Il secondo caso vede coinvolto lo stesso Bayliss ed ? relativo alla stagione 2002. Dopo 17 gare su 26, Bayliss vantava 58 punti su Colin Edwards, mentre alla fine dell'anno le posizioni risultarono invertite con l'americano davanti all'australiano di 11 punti, per una rimonta totale di 69 punti.

Oltre a questi due casi, ce n'? pure un terzo, dove il distacco iniziale era per? minore, ma la rimonta finale addirittura maggiore: nel 1997, John Kocinski, dopo 8 gare, inseguiva Fogarty a 30 punti di distacco, ma termin? il Mondiale con 58 punti su Carl, rimontando ben 88 punti.
Dove finiscono i rettilinei, inizia la leggenda dell?Alfa Romeo
Immagine
Padroni Della Pista, Pirati Della Strada

http://sportracingandfun.forumcommunity.net/

Avatar utente
alfabitta92
Alfista Master
Alfista Master
Messaggi: 2834
Iscritto il: gio set 14, 2006 09:22:54
Località: Napoli
Contatta:

Messaggio da alfabitta92 » gio apr 12, 2007 18:46:06

Immagine

SBK - Valencia, Preview: Lo show approda in Spagna

Lo show Mondiale della Superbike va in scena questo week-end sul tracciato Ricardo Tormo di Valencia, uno dei pi? lenti del calendario 2007. Il precedente round di Donington (GB) ha permesso a Max Biaggi di riportarsi ad appena cinque punti dal capoclassifica James Toseland, fermato da un problema tecnico.
Il tracciato britannico ha portato fortuna soprattutto alla Yamaha, che ha centrato la prima vittoria dell?era YZF-R1 con Noriyuki Haga e compiuto un bel salto in classifica: il giapponese risale a 27 punti da Toseland mentre il compagno di squadra Troy Corser ? a -34 punti.
Donington ha invece messo a terra il campione del Mondo Troy Bayliss, che ? caduto mentre si trovava al comando: l?australiano ? scivolato a -51 punti dalla vetta e non ? ancora sicuro se potr? prendere parte alle due manche di Valencia per le ferite riportate.

BAYLISS SPERA
La caduta ha causato una profonda lesione al quinto dito della mano destra e una fortissima contusione all?inguine che ha indotto i medici a consigliare al 38enne australiano dieci giorni di assoluto riposo. Gioved? 12 aprile, nel pomeriggio, Bayliss sosterr? un approfondito controllo medico per valutare la possibilit? di gareggiare a Valencia.
?Mi sento molto meglio e voglio assolutamente esserci?, assicura l?iridato dalla sua casa di Montecarlo. Se i sanitari daranno l?okay, Troy voler? a Valencia e venerd? mattina lo rivedremo in pista per le prime prove.
E? in infermeria anche il 22enne marchigiano Alex Polita: il campione della Coppa del Mondo Stock 1000 si ? procurato la sublussazione della spalla ed e? in attesa del responso della risonanza magnetica per prendere una decisione.

I PRECEDENTI
Bayliss ? il Re di Valencia con quattro vittorie in otto partecipazioni. L?australiano ha fatto doppietta nel 2001 e 2006; inoltre su questo tracciato conta due secondi posti e un terzo. Qui non ? mai arrivato peggio di quarto! Sempre lo scorso anno a Valencia ha dominato anche la gara MotoGP con la Ducati Desmosedici e gomme provate solo nelle prove del GP diventando il primo pilota della storia a vincere gare nei due campionati top class del motociclismo nella stessa stagione. Il plurivittorioso di Valencia comunque ? Troy Corser cinque volte primo in dodici partecipazioni. Occhi puntati anche su Max Biaggi che qui nel novembre scorso fece il miglior tempo ? 1?33?9 ? al primo confronto diretto coi nuovi compagni d?avventura Superbike.
Per James Toseland sar? dunque molto difficile difendere il primato anche se il 26enne britannico quest?anno sembra all?altezza di qualsiasi sfida. La Honda Ten Kate non ha preso parte agli ultimi test di met? marzo e questa potrebbe essere una difficolt? in pi? per il ?Pianista?.

LANZI DA PODIO?
Valencia pare il terreno ideale per il 26enne della Ducati che nel 2006 qui ? stato due volte terzo, miglior risultato stagionale. La pattuglia italiana ? completata da Roberto Rolfo, ancora in cerca dell?affiatamento con la seconda CBR-RR della Ten Kate, e da Giovanni Bussei che torna in pista con la Ducati F06 dopo il provino di Donington.

SUPERBIKE E COPPA AMERICA
Gioved? 12 alle 17.00 in punto, i top rider del Mondiale Superbike saranno ospiti di Mascalzone Latino, una delle imbarcazioni impegnate nella Coppa America che si disputer? questa estate nelle acque di Valencia. James Toseland, Max Biaggi e gli altri saliranno a bordo di Ita 99 e poi saranno festeggiati dall?equipaggio.

SOFUOGLU IN FUGA
Le cadute di Donington hanno lasciato tracce anche sulla Supersport che ha perso per il medesimo infortunio (frattura della clavicola) tre big del calibro di S?bastien Charpentier (Mondiale in carica) e gli ufficiali Yamaha Broc Parkes e Kevin Curtain. La loro presenza in Spagna ? ancora fortemente in dubbio come restano da definire i nomi di eventuali sostituti.
Valencia ? quindi un?altra buona occasione per il capofila Kenan Sofuoglu, 23enne che sta prendendo il largo con la plurivittoriosa Honda Ten Kate (cinque mondiali di fila!). Il turco ha gi? 27 punti di vantaggio (dopo sole tre gare) e guarda dall?alto in basso Kastuaki Fujiwara, Robin Harms e il francese Fabien Foret, che ha perso terreno in Gran Bretagna per un problema tecnico.
Gli italiani hanno cominciato sotto tono la stagione e in tre gare il miglior piazzamento ? stato il quinto posto di Simone Sanna a Donington.
Sar? da seguire con attenzione anche il 17enne Davide Giugliano, molto brillante oltre Manica (sesto).

SPETTACOLO GIOVANE
Grande interesse per i campionati riservati ai giovanissimi partiti all?insegna dei colori italiani. Nella Coppa del Mondo Superstock 1000 comanda Nicol? Canepa su Claudio Corti, ma attenzione a Michele Pirro ed Ayrton Badovini che avranno desiderio di riscattare il passo falso (caduta) di Donington.
Nell?europeo Superstock 600 under 20 il pilota del momento ? il 18enne pesarese Michele Magnoni che ha sorprendentemente vinto la gara del debutto.
Dove finiscono i rettilinei, inizia la leggenda dell?Alfa Romeo
Immagine
Padroni Della Pista, Pirati Della Strada

http://sportracingandfun.forumcommunity.net/

Avatar utente
alfabitta92
Alfista Master
Alfista Master
Messaggi: 2834
Iscritto il: gio set 14, 2006 09:22:54
Località: Napoli
Contatta:

Messaggio da alfabitta92 » sab apr 14, 2007 13:16:55

Immagine

SBK - Valencia, Qualifiche 1: Bayliss pi? forte degli infortuni

Valencia, Round 4 del Mondiale Superbike. Una tappa, quella in terra spagnola, che porta con se, fin da questo primo giorno, numerose riflessioni. La prima, innanzitutto: Troy Bayliss non doveva nemmeno venire in Spagna, stando a vedere le prime notizie post-Donington. Ed invece, come la storia dei centauri dimostra, non solo il Campione del Mondo ? tornato subito in sella ( anche se con un mignolo in meno), ma ? stato in grado di mettersi subito davanti a tutti. Prima posizione quindi per la Ducati #21, che fin da subito fa capire come, chiunque voglia prendersi l'alloro iridato, dovr? fare i conti con lui.

1'34.599 il riferimento cronometrico dell'asutraliano, che stacca di ben mezzo secondo Ruben Xaus, secondo in classifica generale, e primo tra i piloti a non scendere sotto il minuto e 35. La prima fila viene chiusa dal leader in campionato James Toseland, che sembra non temere troppo lo "spauracchio" di Valencia, vero incubo lo scorso anno, e dal vincitore di gara 2 a Donington Noriyuki Haga.

La seconda fila vede il primo dei nostri colori, quel Max Biaggi portacolori Suzuki, che ferma il cronometro a nove decimi dalla vetta, e che precede la seconda Yamaha, quella di Troy Corser. I nostri colori si riaffacciano in settima posizione con un Lorenzo Lanzi, ancora una volta un pochino deludente, considerando la prima posizione del suo team-mate, ma sopratutto la seconda del "privato" Xaus.Chiudono la seconda fila la Suzuki di Neukirchner e la Kawasaki di Fonsi Nieto.

Ci? che salta pi? all'occhio comunque, ? la buona prova del duo Alto-Evolution Muggeridge-Brookes, rispettivamente decimo ed undicesimo, mentre facce rabbuiate si possono trovare dalle parti del team DFXTreme e dalle parti di Roberto Rolfo. Il torinese purtroppo, sta mostrando come il feeling con la CBR ? tutt'altro che affinato, considerando che sta ripetendo le stesse prestazioni dello scorso anno, quando correva con una vecchia Ducati F05.

Ora l'appuntamento ? per domani, per il secondo giorno di qualifiche e, sopratutto, per la Superpole che assegner? i posti in griglia.

SBK - Valencia, Qualifiche
01. Bayliss T. - Ducati - 1'34.599
02. Xaus R. - Ducati - 1'35.023
03. Toseland J. - Honda - 1'35.147
04. Haga N. - Yamaha - 1'35.440
05. Biaggi M. - Suzuki - 1'35.453
06. Corser T. - Yamaha - 1'35.483
07. Lanzi L. - Ducati - 1'35.709
08. Neukirchner M. - Suzuki - 1'35.767
09. Nieto F. - Kawasaki - 1'35.804
10. Muggeridge K. - Honda - 1'35.814
11. Brookes J. - Honda - 1'35.856
12. Kagayama Y. - Suzuki - 1'36.012
13. Bussei G. - Ducati - 1'36.016
14. Morales C. - Yamaha - 1'36.032
15. Fabrizio M. - Honda - 1'36.094
16. Laconi R. - Kawasaki - 1'36.231
17. Rolfo R. - Honda - 1'36.455
18. Nakatomi S. - Yamaha - 1'36.755
19. Zaiser C. - MV Agusta - 1'36.757
20. Smrz J. - Ducati - 1'37.344
21. Martin S. - Honda - 1'37.403
22. Morelli L. - Ducati - 1'37.653
23. Ellison D. - Ducati - 1'39.434
Dove finiscono i rettilinei, inizia la leggenda dell?Alfa Romeo
Immagine
Padroni Della Pista, Pirati Della Strada

http://sportracingandfun.forumcommunity.net/

Avatar utente
alfabitta92
Alfista Master
Alfista Master
Messaggi: 2834
Iscritto il: gio set 14, 2006 09:22:54
Località: Napoli
Contatta:

Messaggio da alfabitta92 » dom apr 15, 2007 06:45:28

Immagine

SBK - Valencia, Superpole: Primo Bayliss, sorprende Brookes

Sabato Bagnato a Valencia, e non fa eccezione la Superpole. La classica sfida al "giro secco" che decreta i sedici migliori, in condizioni bagnate si tramuta in una sessione supplementare di qualifiche, con i piloti che hanno a disposizione 12 giri per decretare la griglia di partenza.

Una superpole che, a conti fatti, risulta non troppo spettacolare: i piloit escono dalla pit-lane, compiono una serie di 4-5 giri e poi rientrano, sostanzialmente per due motivi: il primo ? per affinare il set-up, il secondo per controllare gli avversari.

Ci? che salva la spettacolarit? del pomeriggio valenciano, ? l'assoluta mancanza di grip che porta a tantissime perdite d'aderenza e le uscite di pista: la palma per il controsterzo migliore va a James Toseland che all'ultima curva di Cheste, si permette di mettere di traverso la sua Fireblade per svariati metri. Grande spettacolo lo regala, involontariamente, Troy Bayliss che alla prima curva arriva lungo, ma al posto di arenarsi o cadere, mantiene aperto il gas della sua Ducati, mette il piede in stile motocross, e a velocit? sostenuta controlla la sua 999 e rientra velocemente in pista.

Sotto l'acqua, a conti fatti, la miglior prestazione ? ancora una volta dell'australiano di casa Ducati, uno dei pochissimi a confermare la sua classifica, che ferma il cronometro in 1'51.982, subito davanti a Ruben Xaus, ancora una volta secondo, e autore di sole 3 tornate.

Sorprende in positivo, ma nemmeno troppo analizzando i tempi della seconda sessione di qualifiche, ? l'alfiere Alto Evolution Joshua Brookes, che si insedia in terza posizione. Se domani il tempo sar? ancora lo stesso di oggi, per il giovane australiano, ambire al podio non sar? un'utopia.La classifica vede poi la quarta posizione di Troy Corser, che precede di meno di un decimo la Honda di James Toseland.

In casa Italia, c'? poco da essere felici: il migliore dei nostri risutla essere Lorenzo Lanzi, sesto, davanti alla seconda Yamaha di Haga. A seguire, la classifica mostra la nona piazza di Michel Fabrizio, l'undicesima di Giovanni Bussei e, addirittura, la dodicesima posizone di Max Biaggi. A parziale giustificazione del romano, c'? da dire che non aveva mai girato con la moto e le gomme in queste condizioni cos? precarie.

Ora non resta che attendere le due manches di domani per vedere come andr? a finire questo week-end dalle molteplici faccie: in qualunque caso, sia pioggia che sole, domani attendiamoci diverse sorprese, considerando i vari "big" che partiranno dietro in griglia di partenza.

Dove finiscono i rettilinei, inizia la leggenda dell?Alfa Romeo
Immagine
Padroni Della Pista, Pirati Della Strada

http://sportracingandfun.forumcommunity.net/

Avatar utente
alfabitta92
Alfista Master
Alfista Master
Messaggi: 2834
Iscritto il: gio set 14, 2006 09:22:54
Località: Napoli
Contatta:

Messaggio da alfabitta92 » dom apr 15, 2007 14:52:33

Immagine


SBK - Valencia, Gara: Sorride la Spagna, Xaus dominatore

Gara 1 del Mondiale Superbike nel circuito di Valencia. Una prima manche che porta con se la gioia del popolo iberico per la prima vittoria di Ruben Xaus nel Mondiale da quando ? ritornato dopo l'infelice parentesi MotoGp. Lo spagnolo, quest'anno veramente in una forma strepitosa, probabilmente come non mai, in mezzo al groviglio iniziale di moto, con un asfalto viscido, e con una moto, seppur validissima, comunque privata, fin da subito mostra tutta la sua tempra, e si inserisce nel gruppetto di testa formato, oltre che dal #111, anche da Nory?iyuki Haga, da Troy Bayliss, dalla Honda del sorprendente Joshua Brookes e dalla Yamaha di Troy Corser.

Proprio il "coccodrillo" sembra essere il pilota pi? in voga nei primissimi passaggi, mentre dietro James Toseland arranca in quinta posizione e peggio ancora fa Max Biaggi, sempre intorno alla ottava, nona piazza.

Fin dai primissimi giri quindi, si formano due gruppi ben distinti, che porterannno con se una grande dose di sorprassi. Se nel gruppo per la vittoria, oltre allo scatenato Xaus, a dar spettacolo ci pensa Troy Bayliss, in combutta con Corser, nelle retrovie, il gruppetto nostrano formato da Biaggi, un redidivo Rolfo, e Lorenzo Lanzi si d? battaglia per la conquista del sesto posto. Oltre ai tre alfieri nostrani, per la lotta si inserivano le due Kawasaki di Fonsi Nieto e Regis Laconi.
bE proprio il francese si rende, suo malgrado, protagonista, della priva vera entrata dura di Max Biaggi in questo campionato, in ingresso della prima curva. Da dietro intanto, dopo i primissimi giri passati in sordina a causa delle gomme slick, si affaccia in fondo al gruppetto, quello che, oltre a Ruben Xaus, sar? un grande protagonista di questa gara, Michel Fabrizio. Il romano, con la Honda DFXtreme, inizia una rimonta forsennata, strepitosa, che lo porter? ben presto a ritrovarsi davanti a quello che una volta era il suo idolo, quel Max Biaggi suo concittadino.

Per i nostri colori quindi, ? un piacere vedere una bellissima lotta a quattro con Fabrizio, Lanzi, Rolfo e Biaggi. Il quartetto, pur nella bagarre, riesce a sforanre tempi di tutto rispetto, che li porteranno a recuperare il povero Brookes, in crisi di gomme a fine gara.

Intanto davanti, Ruben Xaus, dopoe essersi messo dietro tutti con sorprassi da cardiopalma, decide di mettere tra se ed Hagaun margine di sicurezza, margine che lo accompagner? fino alla bandiera a scacchi. Onore allo spagnolo quindi, che smentisce quest'anno la sua fama di pilota veloce e incostante: Xaus quest'anno ? caduto una sola volta, ed ha mostrato uno stato di forma invidiabile.

Sul traguardo quindi, oltre allo spagnolo e ad Haga, il terzo gradino del podio ? appannaggio di un Troy Bayliss straordinario, considerando le precarie condizioni fisiche, che la spunta sulla Yamaha di Troy Corser, mestamente quarto al traguardo. Appuntamento ora a gara 2. Se queste sono state le premesse, attendiamoci una seconda manche da cardiopalma. Per ora, onore a Ruben Xaus e al team di Marco Borciani, e applausi per Michel Fabrizio, e per la pattuglia nostrana.
Dove finiscono i rettilinei, inizia la leggenda dell?Alfa Romeo
Immagine
Padroni Della Pista, Pirati Della Strada

http://sportracingandfun.forumcommunity.net/

Rispondi