Futuro posteriore/integrale per AlfaRomeo: nuovi modelli dal 2014 al 2017

AlfaRomeo 4C - www.mitoalfaromeo.com -
AlfaRomeo 4C – www.mitoalfaromeo.com –

La seconda Alfa Romeo del nuovo corso con trazione posteriore sarà la versione Spider della 4C che verrà lanciata nel 2014. A seguire tra la fine del 2015 e gli inizi del 2016 ci sarà l’erede della 159 che si chiamerà GIULIA e sarà completamente realizzata in Italia.

Sarà la prima vettura di segmento D marchiata Alfa dell’era Fiat con trazione posteriore; avrà la carrozzeria berlina e sport wagon. E’ previsto anche il lancio di un SUV di medie dimensioni e un’ammiraglia di segmento E che colmerà il vuoto lasciato dalla 166 nel 2007. Il team di ingegneri che sta lavorando a questa piattaforma è a Modena presso la Maserati ed è guidato da Philippe Krieff, che riporta direttamente a Harald Wester, Direttore tecnico del Gruppo Fiat Chrysler e Amministratore Delegato di Alfa e Maserati. Nel 2015 debutterà anche la Nuova Spider con annessa trazione posteriore realizzata in collaborazione con la nipponica Mazda. Prevista anche l’erede dell’Alfa GT ( senza eredi dal 2007), che farà concorrenza diretta alla Bmw Serie 4 e Audi A5.

Su base Maserati GranTurismo sarà lanciata anche la concorrente della Serie 6 della Bmw ma non prima del 2016.Sul futuro delle nuove versione di Mito e Giulietta non si hanno novità; l’attuale Giulietta dovrebbe durare fino al 2016. Infine sembrerebbe certa la versione Alfa su base  Maserati Levante nel 2017 ( è l’anti Porsche Cayenne che debutterà nel 2015 e sarà realizzata a Mirafiori).  La conferma o smentita di queste informazioni ci sarà ad aprile 2014 quando l’ AD Sergio Marchionne presenterà i dati sull’andamento del primo trimestre 2014. La nuova famiglia di piattaforme per Alfa Romeo avrà anche la variante con trazione integrale per aggredire in modo ottimale Bmw, Mercedes-Benz, Audi e Jaguar. Grande attesa in tutto il globo per il nuovo piando di rilancio che se venisse confermato dovrebbe dare finalmente la gamma prodotto valida per poter contrastare il dominio tedesco.

Michele Antonucci
Fondatore e Web Master di www.mitoalfaromeo.com

AlfaRomeo Giulietta 2014 - www.mitoalfaromeo.com -
AlfaRomeo Giulietta 2014 – www.mitoalfaromeo.com –

Commenti

commenti

3 pensieri riguardo “Futuro posteriore/integrale per AlfaRomeo: nuovi modelli dal 2014 al 2017

  • 18 dicembre 2013 in 22:27
    Permalink

    Speriamo che Marchionne si dia una mossa prima che un marchio blasonatissimo come Alfa possa morire e con lui anche molti lavoratori italiani!
    Invece di continuare a prentar programmi che sono sempre disattesi urgono fatti al più presto.
    159, GT e 166 attendono delle sostitute da troppo tempo!

    Risposta
  • 10 gennaio 2014 in 12:36
    Permalink

    L’asset Alfa Romeo è destinato al rilancio, essendo stato identificato dai vertici Fiat Chrysler come il brand chiamato a salvaguardare l’identità italiana della Casa anche nel mercato USA.

    La gamma sarà la seguente (deadline 2018):

    – Giulietta (Cassino) – piattaforma C modular origine Magna Steyr – TA
    – Giulia (Cassino) – piattaforma C modular elaborato – TA+4*4
    – Sportwagon (Cassino) – come sopra
    – Alfetta (Grugliasco o Mirafiori) – piattaforma Ghibli – TP+4*4
    – SUV Kamal (Grugliasco o Mirafiori)- piattaforma Ghibli – 4*4
    – Spider Duetto (Mazda plant) – piattaforma Mazda MX5 – TP
    – Coupè 4C (Modena) – piattaforma Maserati compact – TP
    – Spider 4C (Modena) – come sopra

    Risposta
  • 17 gennaio 2014 in 11:25
    Permalink

    L’Alfa 4C su piattaforma Maserati compact??????

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *