Alfredo Altavilla (FCA): l’Alfa Giulia Sport Wagon non sarà prodotta, ecco le ragioni

Il rilancio Alfa Romeo iniziato con il lancio della Giulia, della Stelvio e di altri modelli fino al 2020 non vedrà in gamma la versione sport wagon della Giulia. Ad affermarlo è Alfredo Altavilla – Chief Operating Officer Europe, Africa and Middle East (EMEA). Le  dichiarazioni  del top manager alla rivista CAR non lasciano dubbi: “Abbiamo deciso di non fare una Giulia Sport Wagon. Ne abbiamo davvero bisogno quando c’è la Stelvio che si guida così bene? Forse no. Col nostro set-up raffinato, la Stelvio sa catturare tutti quelli che avrebbero acquistato una station wagon“.  Sergio Marchionne conferma: “Devo adattare la strategia alle richieste del mercato. L’idea è quella di portare avanti certe cose e abbandonarne delle altre. Abbiamo pensato alla Sport Wagon per parecchio tempo, ma quel segmento si trasforma molto velocemente“.

Questa ultima frase conferma nuovamente la velocità di cambiamento nel settore automotive rispetto al passato. Vietato sbagliare quindi con un mercato in continua evoluzione. La logica manageriale su scala globale non può non tenere conto che solo in Europa c’è la richiesta di queste vetture con carrozzeria station wagon.

 

MitoAlfaRomeo.Com Notizie 

Alfredo Altavilla

Commenti

commenti

Un pensiero riguardo “Alfredo Altavilla (FCA): l’Alfa Giulia Sport Wagon non sarà prodotta, ecco le ragioni

  • 13 febbraio 2017 in 17:44
    Permalink

    Bruttissima notizia !!!!!!….la speranza di raddoppiare le vendite di Giulia in Italia ed Europa sono naufragate…(e anche di sfruttare questa benedetta piattaforma Giorgio velocemente e con poche modifiche x produrre la SW )…le odiate rivali tedesche ringraziano!!!!…l’attesa di mia moglie e di tanti altri clienti Alfa che in passato hanno avuto la splendida 159 SW è stata vana…se non si piegherà al trend del mercato acquistando la Stelvio, sarà costretta a rivolgersi alla concorrenza…complimenti ai vertici FCA…

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *