Riunione FIA a Parigi sul futuro della F1. Tra i presenti anche Audi, Alfa Romeo, Porsche e Lamborghini

Sergio Marchionne, Amministratore Delegato di FCA ( Fiat Chrsyler Automobiles) e Presidente della FERRARI lo aveva detto più volte che sognava un rientro del Biscione nella Formula 1. Il 31 marzo 2017 a Parigi durante una riunione della FIA (Federazione Internazionale dell’Automobilismo) per rappresentare Alfa Romeo c’era l’ing. Harald Wester (Responsabile Tecnico di FCA, già AD di Alfa Romeo) al tavolo nel quale erano già seduti Mercedes, Ferrari, Renault e Honda insieme a Stefano Domenicali in rappresentanza del Gruppo VW. Ordine del giorno: discussione aperta su quali motori si punterà dal 2021 in F1 dopo il sistema ibrido ora in vigore. L’Alfa Romeo vincitrice delle prime due edizioni della F1 ( nel 1950 con Nino Farina e nel 1951 con Juan Manuel Fangio) tornerà finalmente in F1? La presenza di Wester fa ben sperare, ora occhi puntati sul successo commerciale di Giulia e Stelvio che dovranno dare ossigeno a tutta questa operazione costosissima, anche se il know-how Ferrari è già in Casa e non si partirà da zero…

Approfondimento – > Tutto sull’Alfa Romeo in F1 – MitoAlfaRomeo.com

 

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *