Alfa Romeo: addio Giulietta a favore del suv Tonale?

Incessanti le notizie sul web che ipotizzano nel corso del 2020 l’uscita di scena della Giulietta, la compatta del Biscione lanciata in occasione del centenario dell’Alfa Romeo nel 2010. La vettura che insieme alla MiTo ha traghettato l’Alfa Romeo nei tempi buoi dopo l’uscita di scena della 159/Brera aspettando la nuova famiglia Giulia/Stelvio potrebbe avere vita a termine? Non ci sono conferme ufficiali ma i timori ad oggi sono estremamente fondati. In primis il successo crescente di suv alla base di questa scelta, anche i concorrenti non sorridono, il segmento C ovvero quello delle compatte è in profonda crisi in Europa. Tutto ciò darebbe semaforo verde per concentrare sforzi e risorse sull’Alfa TONALE che debutterà entro il primo trimestre 2021.

Ad oggi non è neppure esclusa la ipotesi di uscita di un altro SUV da chiamare Brennero che di fatto andrà a sostituire la MiTo fuori produzione da settembre 2018 che ha lasciato un grande vuoto non colmato da nessuna erede.

Commenti

commenti

2 pensieri riguardo “Alfa Romeo: addio Giulietta a favore del suv Tonale?

  • 10 Ottobre 2019 in 23:13
    Permalink

    Ciao.

    Dove posso scaricare XEvil gratuitamente sul tuo sito?
    Ho avuto informazioni dal tuo supporto. XEvil è davvero il miglior programma per la risoluzione del captcha, ma mi serve l’ultima versione.

    Grazie.

    Risposta
  • 22 Dicembre 2019 in 08:54
    Permalink

    Non so come si possa semplicisticamente pensare che una berlina sportiva di classe C e un SUV pari classe siano intercambiabili! Sono due mondi diversi, uno non può sostituire l’altro. Se c’è un calo di vendite nelle berline segmento C… mah, non enfatizzerei troppo il fenomeno… In giro si vedono ancora molte Golf, Focus, 308, Astra, I30, Auris/Corolla, Civic, e pure Tipo. E’ anche questione di prezzo: sono auto per famiglie, rivolte spesso a ceti sociali medi, che devono fare i conti con il costo della vita sempre più alto. Mai visto un Suv costare come o meno di una berlina di pari categoria. E poi, secondo me, una Giulietta come una “piccola Giulia” sarebbe un gioiellino che a molti, moltissimi, accenderebbe il desiderio.. Non fabbricano più le coupè, le GT.. Ma se avessimo almeno una berlinetta Alfa Romeo.. Forse le BMW serie 1 e 2, o le Mercedes classe A, o le Audi A3, sono in crisi di mercato? Mi sembra proprio di no !

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *