Chrysler Group:cresce l’utile del 28% nell’ultimo trimestre

Il gruppo Chrysler ha registrato nel secondo trimestre del 2010 un utile operativo di 183 milioni di dollari, in crescita del 28% rispetto al trimestre precedente. Complessivamente, nel primo semestre, il risultato del gruppo statunitense, partecipato dalla Fiat, e’ pari a 326 milioni di dollari. I ricavi ammontano a 10,5 miliardi, in crescita di oltre l’8% rispetto al trimestre precedente. Il cumulato del semestre e’ di 20,2 miliardi. Lo riporta l’agenzia di stampa Adnkronos

A fine giugno la disponibilita’ di cassa e’ aumentata a 7,8 miliardi, di dollari grazie al contributo positivo del cash flow del secondo trimestre di 474 milioni. La liquidita’ disponibile totale risulta ulteriormente rafforzata attestandosi a un valore superiore a 10 miliardi, comprensiva di 2,3 miliardi di dollari non utilizzati ma tuttora disponibili relativi a due linee di credito del Tesoro americano e del governo canadese e dell’Ontario. L’indebitamento netto industriale e’ stato ridotto cosi’ a 3,4 miliardi.

null

Intanto aumenta la quota di mercato del gruppo Chrysler negli Stati Uniti. Nel periodo, i marchi Chrysler, Jeep, Dodge e Ram Truck registrano una penetrazione del 9,4%, con un incremento di 0,3 punti percentuali rispetto al primo trimestre dell’anno. Nel quarto trimestre 2009 era pari all’8,1%.

Commenti

commenti