Il 2023 sarà un anno chiave per il futuro del Biscione con la Nuova Giulietta e con il B-Suv Alfa Brennero: con quale design?

Sono tante le indiscrezioni che danno il capo design della Dacia ( ed ex designer Seat e Cupra) , lo spagnolo Alejandro Mesoneros-Romanos è in dirittura d’arrivo in Casa Stellantis. Le prossime vetture che devono essere validate stilisticamente sono la Nuova Giulietta e il B-Suv Alfa Brennero, una sfida di non poco conto per un brand che ha sempre necessità di essere valorizzato. La nuova compatta del Biscione sarà un modello vitale per il marchio, avevamo nelle settimane scorse evidenziato l’ipotesi diproduzione della futura Alfa Romeo Giulietta in Germania ( Plant Opel) o in Francia (Plant ex PSA) dove sono prodotte rispettivamente le nuove Opel Astra e Peugeot 308 e DS4 basate tutte sulla piattaforma EMP2 di origine ex PSA. Il B-Suv Alfa Brennero sarà prodotto nello stabilimento Stellantis di Tychy in Polonia su piattaforma CMP di origine ex PSA. Troppe ipotesi! Il 2021 sarà un anno cruciale per il Biscione. La Dirigenza dovrà rendere noto il futuro Piano Prodotti Alfa Romeo ( Product Plan) e per ora è prematuro lanciare date sui futuri modelli. Il piano industriale sarà comunicato l’8 luglio 2021 nel corso dell’ Electrification Day.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *