Alfa Romeo RacingMitoAlfaRomeoNotizie

Gran Premio del Bahrain 2023: l’Alfa Romeo F1 Team Stake ha ottenuto i primi quattro punti

L’Alfa Romeo F1 Team Stake ha ottenuto quattro punti nel Gran Premio del Bahrain di apertura della stagione, poiché l’ottavo posto di Valtteri Bottas ha coronato una buona prestazione di squadra. Il risultato porta la squadra al quinto posto nel Campionato Costruttori, un solido ritorno dalla prima gara dell’anno e una ricompensa per la buona progressione che la squadra ha prodotto durante l’inverno. I quattro punti conquistati stasera portano la squadra dell’Hinwil nell’esclusivo club delle squadre con più di mille punti nella loro storia: un dolce inizio di stagione.

Alessandro Alunni Bravi, Team Representative: “La squadra ha fatto davvero un ottimo lavoro stasera e possiamo ritenerci soddisfatti del risultato finale, che dimostra i nostri continui progressi e il valore del lavoro svolto durante i test pre-campionato: siamo stati nelle prime cinque squadre per tutto il la gara, e abbiamo finito davanti a McLaren e Alpine, il che è quanto avremmo potuto sperare di ottenere stasera. È stato un buon lavoro collettivo: i piloti si sono comportati bene in macchina, con l’ulteriore contributo del lavoro di squadra di Zhou che ha fatto segnare il miglior tempo proprio alla fine; le scelte strategiche e i pit-stop sono stati davvero buoni, e tutti insieme abbiamo contribuito ai quattro punti che portiamo a casa. Questo risultato è in linea con quanto ci aspettavamo dopo i test della scorsa settimana e con i dati ottenuti in pratica. Dobbiamo anche un grande “grazie” al team di Hinwil, che è stato determinante nel darci un’auto con cui potevamo lottare, e i nostri principali partner tecnici, Ferrari. Stasera è stato un buon inizio, ma c’è ancora molto lavoro da fare: dobbiamo continuare a spingere per sviluppare la nostra macchina, perché la battaglia che stiamo affrontando in questa stagione sarà entusiasmante”.

Valtteri Bottas (vettura numero 77):
Alfa Romeo F1 Team Stake C43 (Telaio 03/Ferrari)
Risultato gara: 8°
Giro più veloce: 1:37.379 (31° giro)
Gomme: Nuove Soft (11 giri) – Nuove Hard (18 giri) – Nuovo Hard (28 giri)

“Sono molto contento della nostra gara di stasera: quattro punti sono una bella ricompensa per la squadra e dimostrano che tutto il lavoro svolto da tutti alla base durante l’inverno sta dando i suoi frutti. Abbiamo dimostrato di avere una buona macchina da corsa e di poter lottare con tutte le squadre intorno a noi. È stato un buon inizio di stagione, ma ovviamente il lavoro non è finito: dobbiamo continuare a migliorare, continuare a spingere. So che tutti a Hinwil stanno lavorando per migliorare la nostra macchina. La mia gara è stata buona, a tratti un po’ tranquilla: la partenza è stata davvero importante, fare quelle posizioni nel primo giro è stato fondamentale perché le vetture intorno a noi sono molto ben assortite e i sorpassi non sono facili. Siamo partiti in modo aggressivo, sia in pista che con la nostra strategia, ed è stata sicuramente la cosa giusta da fare. Abbiamo anche dovuto essere intelligenti e scegliere le nostre battaglie, assicurandoci di conservare alcuni dei nostri pneumatici per quando ne avevamo bisogno: si è rivelato importante alla fine, quando si è avvicinato un po’ a Gasly, ma alla fine l’abbiamo portato a casa. Era anche importante per Zhou ottenere il giro più veloce proprio alla fine per rubare il punto alla nostra concorrenza: ha fatto un buon lavoro e dimostra quanto lavoriamo bene come squadra. L’8° posto è stato il massimo che potevamo ottenere stasera e non avremmo potuto fare altro”.

Zhou Guanyu (vettura numero 24):
Alfa Romeo F1 Team Stake C43 (Telaio 04/Ferrari)
Risultato gara: 16°
​​Giro più veloce: 1:33.996 (Giro 56)
Gomme: Nuove Soft (12 giri) – Nuove Hard (20 giri) – Usato Soft (22 giri) – Usato Soft (2 giri)

“Ovviamente è bello vedere Valtteri segnare punti per la squadra nell’apertura della stagione, è un buon punto di partenza per tutti noi, e sono stato contento di dare il mio contributo facendo segnare il giro più veloce nelle fasi finali. La macchina si è comportata meglio rispetto alle qualifiche, il che dimostra che stiamo andando nella giusta direzione: dobbiamo continuare a trovare questi margini per continuare a migliorare in vista delle prossime gare e so che tutti in pista e in Svizzera stanno lavorando per farlo. Per quanto riguarda la gara di stasera, ho subito un po’ di slittamento delle ruote nel primo giro, perdendo alcune posizioni e finendo bloccato in un treno DRS per gran parte della gara. La VSC è uscita nel momento sbagliato e non c’era molto che potessimo fare per migliorare la nostra posizione in quella fase. Tuttavia, ci sono aspetti positivi che possiamo ottenere da questa corsa, come squadra,

Michele

Founder of MitoAlfaRomeo.Com Car Enthusiast & Automotive Journalist

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *