Suv Alfa Romeo in vendita dal 2013, aspettando nuovi dettagli ecco la sintesi ad oggi

Anche l’Alfa Romeo avrà finalmente il suo SUV! Era il 2003 quando il Biscione presentò la concept Kamal che lasciava immaginare l’imminente lancio dell’interpretazione italiana del Suv, purtroppo sono passati ben nove anni e da allora non s’è visto nulla in concessionaria. Da quando nel 2009 il destino della Fiat si è incrociato con quello di Chrysler le cose sono cambiate in meglio per entrambi. Il Suv Made in Alfa Romeo debutterà nel 2013 e sarà sviluppato sulla base allungata dell’Alfa Romeo Giulietta che si chiama CUSW (pianale modulare rivoluzionario dal quale nasceranno le future Alfa, Jeep, Fiat, Dodge e Lancia Chrysler). E’ probabile che sarà realizzato nello stabilimento del Gruppo Chrysler che è localizzato a Toledo (stato dell’Ohio – USA), dove fino al 16 agosto 2013 è stata realizzata la Jeep Liberty (venduta in Europa con il nome di Cherokee) oltre alla leggendaria Wrangler. Chrysler spenderà per i lavori di aggiornamento dell’impianto circa 1,7 miliardi di dollari e creerà circa 1.100 nuovi posti di lavoro da aggiungere ai 2.800 già presenti.

null

Nel medesimo stabilimento statunitense nascerà anche un nuovo SUV della Jeep che andrà a sostiture l’anzidetta Liberty che avrà caratteristiche molto off road come da tradizione. La piattaforma CUSW è stata già utilizzata per la berlina Dodge Dart (lanciata negli USA) e per la berlina destinata al mercato cinese Fiat Viaggio. Il Suv della Casa di Arese dovrebbe essere equipaggiato con i robusti ed affidabili 2.0 e 3.0 Diesel MultiJet e dal nuovo 1.8 Turbo Benzina che viene realizzato a Pratola Serra nel noto stabilimento motoristico FPT. Nel mirino ci saranno Bmw X3, VW Tiguan, Audi Q5 e Land Rover Evoque. Ad oggi più che ricostruzione al computer e foto di muletti della Giulietta rialzata non ce ne sono, ma è evidente che incarnerà il nuovo stile inaugurato con la Giulietta. Tornate a visitarci, appena avremo nuovi aggiornamenti li pubblicheremo!

Michele Antonucci
Fondatore e Web Master di MitoAlfaRomeo.com e GuidoItaliano.it

null

Commenti

commenti

6 pensieri riguardo “Suv Alfa Romeo in vendita dal 2013, aspettando nuovi dettagli ecco la sintesi ad oggi

  • 14 Ottobre 2012 in 04:35
    Permalink

    bella da vedere,non tanto grande,ma sicuramente cara visto i prezzi di auto straniere e italiane.aspettiamo i cinesi che la copino,costa sicuramente meno e va lo stesso.se ha qualche difetto abbiamo speso poco.dovrebbero calare i prezzi auto per amazzare il mercato cinese

    Rispondi
  • 23 Ottobre 2012 in 13:08
    Permalink

    se il disegno definitivo è questo , è molto bella se invece è+ quella che gira già in prova non è il massimo in più la parte dietro fa pena ,la vista delle due marmitte esterne è bruttissima , è mai possibile che non si possono nascondere in un involucro di fibra coem fanno tante case automobilistiche per rendere la coda più carina e sportiva , è così difficile ?

    Rispondi
  • 10 Novembre 2012 in 19:48
    Permalink

    Speriamo sia come questa della foto…un successo sicuro…altrimenti solo flop su flop…con carrozzoni americani tipo freemont …orrenda che neanche gli americani vogliono piu’…

    Rispondi
  • 23 Gennaio 2013 in 20:45
    Permalink

    Molto carina, quanto potrebbe costare, ma esce o no? C’è la versione gpl o metano?

    Rispondi
  • 22 Marzo 2013 in 20:01
    Permalink

    buonasera a tutti,vorrei solo dire che per quel che mi riguarda i signiori della fiat possono anche ******************,per il semplice motivo che oltre a non essere più un’alfa romeo la costruiscono in america,investono1,7milioni di dollari creano1.100nuovi posti di lavoro in america sempre tutto con il nostro marchio.e io dovrei poi comprarare quella vettura? fatela comprare agli americani.

    Rispondi
  • 16 Giugno 2014 in 19:31
    Permalink

    Cazare Monteoru

    Hi it’s me, I am also visiting this web site on a regular basis, this website is actually good and the
    visitors are truly sharing nice thoughts.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *