Rivisto il piano dei prodotti futuri Alfa Romeo fino al 2022, confermati solo quattro nuovi modelli su sette previsti

Il 1 giugno 2018 FCA aveva presentato un Product Plan 2018-2022 altamente ambizioso ( ne avevamo parlato qui), l’ultimo piano presentato dal grande Sergio Marchionne.

Tra questi, l’aggiornamento delle Giulietta, Giulia e Stelvio, due suv, una compatta e una di grandi dimensioni, e due sportive, la GTV e la 6C. A distanza di meno di due anni il 31 ottobre 2019 durante la relazione trimestrale della FCA emergono nuovi particolari: da qui al 2022 saranno lanciate le Giulia e Stelvio restyling , la suv compatta Tonale ( che di fatto andrà al posto della Giulietta) e una suv ancora più piccola, nel cosiddetto segmento B ( Alfa Brennero ? ) che andrà di fatto a sostituire la MiTo uscita di scena nel 2018 senza ricevere eredi. Stessa sorte toccherà anche per 4C.

Ed ora in vista della fusione tra FCA e PSA vedremo cosa succederà. In teoria non avendo know-how sull’alto di gamma non dovrebbero esserci pasticci per Alfa e Maserati avendo impostazioni ed identità totalmente diverse dai brand PSA ( Peugeot, Citroen, DS e Opel). Ci sono invece quasi certezze che Fiat/Lancia condivideranno molto in futuro con i brand generalisti PSA.


Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *