MitoAlfaRomeoNotizieVendite AlfaRomeo

Al via l’ordinabilità delle versioni di ingresso della nuova Alfa Romeo Junior

Alfa Romeo chiude il mese di aprile con le ottime performance di Tonale: grazie alla quota mensile del 6%, Tonale rafforza la propria posizione nella classifica di vendita con una share, nel cumulato gennaio-aprile 2024, in crescita del +0,3%, diventando così il modello del gruppo Stellantis più venduto nel segmento C-SUV. Da sottolineare anche la sua crescita sostenuta (+0.8%) nel canale del Noleggio a Lungo Termine, una formula di mobilità sempre più apprezzata da privati e aziende. Di certo alle ottime performance di Tonale hanno contribuito il successo sia della serie speciale Tributo Italiano, la migliore espressione del know-how italiano e della sportività Alfa Romeo, sia della motorizzazione Plug-in Hybrid da 280 cv, abbinata alla trazione integrale Q4, che sta ridefinendo gli standard di Sportività Efficiente.

Ora il testimone passa alla Nuova Alfa Romeo Junior, il modello presentato lo scorso 10 aprile e che segna il ritorno del marchio globale italiano nel segmento B, il più rilevante in Italia ed Europa. Dopo il debutto della versione di lancio “SPECIALE”, oggi il Brand annuncia l’apertura degli ordini delle nuove versioni di ingresso Ibrida ed Elettrica, con un listino prezzi che parte rispettivamente da 29.900€ e 39.500€. Inoltre, su entrambe le versioni è possibile beneficiare di un’offerta finanziaria in collaborazione con Stellantis Financial Services Italia, che prevede una rata di 200€ al mese per 36 mesi*. Si amplia così la platea di coloro che desiderano entrare nel mondo Alfa Romeo attraverso la compatta più sportiva ed emozionante da guidare dell’intera categoria. 

Segui MitoAlfaCom su Wapp

Le dichiarazioni di Raffaele Russo, Country Manager di Alfa Romeo in Italia: “Sono molto soddisfatto delle performance di aprile e soprattutto del ruolo che Tonale ricopre nel suo segmento in rappresentanza del gruppo Stellantis. E sono certo che grandi soddisfazioni ci arriveranno anche dalla nuova Junior, che ci permetterà di crescere in termini di volumi, quote e Brand Reputation. Per questo motivo, a poche settimane dal lancio ufficiale, apriamo gli ordini anche delle versioni di ingresso che consentiranno a tutti di accedere al mondo Alfa Romeo. Con Junior si apre quindi un nuovo capitolo della nostra storia, un capitolo di autentiche emozioni che scriveremo insieme a tutti gli appassionati, Alfisti ma non solo, che erano in attesa del ritorno del marchio in questo segmento”.

Le dotazioni delle nuove versioni Junior Ibrida e Junior Elettrica
Disponibili nelle motorizzazioni ibrida da 136 CV ed elettrica da 156 CV, le due nuove versioni di ingresso di Alfa Romeo Junior non fanno distinzioni estetiche o di equipaggiamento, perché l’unica cosa che conta è il loro essere 100% Alfa Romeo. Nello specifico, a livello degli esterni, spiccano la nuova reinterpretazione dello scudetto “Leggenda”, i fari Full LED anteriori e posteriori, i fari anabbaglianti a LED, le calotte specchietti retrovisori esterni in nero lucido e i cerchi in lega da 17″ Turbina (versione Ibrida) e da 18″ Aero (versione Elettrica). L’abitacolo è impreziosito da tratti sportivi e contenuti esclusivi come gli interni “Icona” in tessuto (il sedile guidatore ha regolazione manuale a 6 vie mentre quello del passeggero a 4 vie); il volante in ecopelle; il sedile posteriore abbattibile 60/40; i poggiatesta posteriori; le palette del cambio al volante (solo ibrida) e l’imperiale scuro. A livello di dotazioni di serie, le versioni di ingresso di Junior non temono confronti. Lo dimostrano, ad esempio, il quadro strumenti caratterizzato dallo storico design “a cannocchiale” e dotato di cluster 10,25” Full TFT; il sistema Infotainment da 10,25” con due porte USB (A+C), Bluetooth e comandi vocali; il climatizzatore automatico; l’Autonomous Emergency Breaking (AEB) con ABS + ESC; il sistema Wireless Apple CarPlay / Android Auto: e il sofisticato Adaptive Cruise Control. Sono solo alcuni dei numerosi dispostivi che rendono ogni viaggio a bordo di Junior un’esperienza coinvolgente, sicura e rilassante. Infine, Junior Elettrica è dotata del caricatore di bordo trifase 7kW per garantire ricariche “stress free” in qualunque situazione. Completano l’offerta i pack Techno e Premium. Il primo assicura la massima dotazione in termini di sicurezza, tecnologia e funzionalità, come dimostrano la guida autonoma di livello 2, il portellone elettrico con hands free, i proiettori LED Matrix e la navigazione connessa con assistente virtuale. Invece, il pack Premium offre comfort ed esclusività grazie agli interni misto vinile-tessuto, sedile guidatore movimentato elettricamente con funzione massaggio, illuminazione d’ambiente interna e pedaliera e battitacco in alluminio.

La versione top di gamma Milano Speciale
La MILANO SPECIALE, versione di lancio top di gamma disponibile nelle motorizzazioni ibrida (136CV) ed ELETTRICA (156CV). MILANO SPECIALE, limitata esclusivamente all’edizione di lancio, sintetizza sportività, tecnologia e comfort in una configurazione unica che prevede una selezione mirata dei migliori contenuti offerti in gamma.
Negli esterni, spicca la nuova reinterpretazione dello scudetto “Progresso”, le finiture sportive opache con inserti nel nuovo e già iconico rosso Brera e cerchi in lega “Petali” da 18”.  L’abitacolo è impreziosito da tratti sportivi e contenuti esclusivi come gli interni “Spiga” in vinile e tessuto, il volante in pelle ed il sedile guidatore a movimentazione elettrica con funzione massaggio. La cura nei dettagli è assicurata dall’elegante e distintiva illuminazione interna a 8 colori che caratterizza le bocchette aria, il tunnel centrale e l’iconico Cannocchiale. Completano un allestimento estremamente ricco le dotazioni di sicurezza: MILANO SPECIALE offre di serie la guida autonoma di livello 2, il navigatore connesso, la telecamera posteriore a 180°, il portellone elettrico hands free ed il sistema keyless con tecnologia proximity access, MILANO ELETTRICA SPECIALE è inoltre dotata del caricatore di bordo trifase 11kW per garantire le massime prestazioni di ricarica in ogni situazione. 31.500 euro per la versione ibrida e 41.500 per la versione elettrica. Anche in questo caso con la rata da 200euro al mese.

Motorizzazioni innovative per il massimo della sportività efficiente
Alfa Romeo Junior Ibrida propone un’architettura 48v Hybrid VGT (Variable Geometry Turbo) da 136 CV. L’unità termica adotta il motopropulsore 3 cilindri da 1,2 litri a ciclo Miller con turbo a geometria variabile e catena di distribuzione per la massima affidabilità. La componente elettrica è composta da una batteria agli ioni di litio da 48 volt e un motore elettrico da 21 kW integrato nell’ innovativo cambio a doppia frizione e 6 rapporti che opera insieme all’ inverter e la centralina della trasmissione per garantire la massima efficienza. Junior Ibrida, quini, offre un’esperienza di guida estremamente fluida e consente di procedere in modalità elettrica per oltre il 50% in città; garantisce guida in elettrico non solo nelle manovre di parcheggio o a basse velocità cittadine ma anche su percorsi extraurbani, in condizioni di basso carico fino a 150 km orari. Nella versione elettrica di Junior, invece, Alfa Romeo sceglie un sistema di propulsione di nuova generazione, che unisce un motore elettrico (Hybrid Synchronous Motor) e una batteria di ultima generazione. Grazie alle elevate potenza e coppia e a una specifica taratura del gruppo propulsore elettrico, la nuova compatta sportiva offre un piacere di guida senza compromessi con dinamica ai vertici del segmento. Disponibile nella versione di potenza da 156CV, la Junior Elettrica assicura prestazioni d’eccellenza e una guida coinvolgente e sportiva come ogni Alfa Romeo. La batteria da 54 kWh offre un’elevata densità di energia e un ottimo rapporto tra energia nominale ed energia utilizzabile. In particolare, il pacco batterie agli ioni di litio assicura 410 Km di autonomia nel ciclo WLTP, che diventano oltre 590 Km nel ciclo urbano. Ricaricare la nuova Junior semplicissimo: nelle stazioni di ricarica rapida da 100 kW in corrente continua, sono sufficienti meno di 30 minuti per caricare le batterie dal 10 all’80%.

Michele

Founder of MitoAlfaRomeo.Com Car Enthusiast & Automotive Journalist

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *