Alfa Giulietta è la seconda vettura piu’ venduta suo segmento

null

Segue articolo di Milano Finanza pubblicata sul sito Borsa Italiana

Prosegue il forte calo di vendite nel mercato dell’auto italiano. Vengono infatti confermati i risultati negativi degli ultimi mesi, con un calo delle immatricolazioni di auto nuove in ottobre del 28,8 per cento rispetto allo stesso mese di un anno fa, quando – va ricordato – erano in vigore gli incentivi alla rottamazione. Complessivamente le vetture vendute sono state quasi 140 mila. Nel progressivo annuo la perdita percentuale e’ piu’ contenuta: con 1 milione 683 mila auto, le immatricolazioni sono calate rispetto al 2009 del 6,9 per cento.

Decisamente negativo, dicono a Mirafiori, anche il risultato ottenuto da Fiat Group Automobiles, che in ottobre ha immatricolato oltre 38 mila vetture (- 39,9 per cento) per una quota del 27,5 per cento: un anno fa era stata del 32,6 per cento. Nei primi dieci mesi del 2010 FGA ha venduto quasi 509 mila auto, il 15,1 per cento in meno rispetto allo stesso periodo del 2009, per una quota del 30,2 per cento, in calo rispetto al 33,1 per cento dell’anno precedente.

Sono 28.500 le vetture del marchio Fiat vendute in ottobre, con una diminuzione nel confronto con lo stesso mese 2009 del 42,2 per cento. Il brand ha ottenuto una quota del 20,4 per cento. Ancora una volta va ricordato che Fiat ha subito perdite soprattutto per la mancanza nel 2010 di incentivi alla rottamazione di cui aveva usufruito lo scorso anno grazie alla sua gamma di vetture ecologiche.

Nei primi dieci mesi dell’anno il brand ha immatricolato quasi 390 mila auto, il 16,2 per cento in meno ri-spetto allo stesso periodo 2009, e ha ottenuto una quota del 23,15 per cento, in calo di 2,6 punti percentuali. Nonostante il calo delle vendite, i modelli di punta del marchio rimangono saldamente nelle posizioni di vertice nella classifica delle vetture piu’ vendute. Punto – con una quota del 22,2 per cento nel segmento B – e’ l’auto piu’ venduta in ottobre, seguita dalla Panda, con il 35,9 per cento di quota nel segmento A. Punto e Panda sono le prime anche nel progressivo annuo, mentre la 500 occupa il quarto posto. Tornando alla classi-fica di ottobre, vanno segnalati i risultati ottenuti dal Qubo (29 per cento di quota nel suo segmento) e Doblo’ (15,5 per cento), rispettivamente al primo e secondo posto tra le “multispazio”.

Lancia ha immatricolato in ottobre 5.500 vetture, (- 43,3 per cento) e ha ottenuto una quota del 4 per cento, in calo di un punto percentuale rispetto al 2009. I primi dieci mesi dell’anno si chiudono per Lancia con quasi 75.500 vendite e una quota del 4,5 per cento: era il 4,7 per cento nel 2009. Ancora una volta spiccano i risultati ottenuti dalla Ypsilon, sempre nelle posizioni di vertice del segmento B e stabilmente tra le auto piu’ vendute in Italia (a ottobre all’ottavo posto nella top ten), mentre Musa e Delta sono sempre protagoniste nei loro segmenti. Il brand Alfa Romeo continua anche in ottobre a ottenere risultati in controtendenza. Infatti, con oltre 4.300 immatricolazioni nel mese (e un calo, il 10 per cento, sensibilmente inferiore a quello del mercato) ottiene una quota del 3,1 per cento, in crescita rispetto a ottobre 2009 di 0,6 punti percentuali.

Nel progressivo annuo sono quasi 44 mila le Alfa Romeo immatricolate (il 9,5 per cento in meno rispetto all’anno scorso) per una quota del 2,6 per cento, sostanzialmente stabile nel confronto con il progressivo del 2009. La causa principale di questi risultati e’ naturalmente il successo incontrato dalla Giulietta che ha chiuso ottobre al secondo posto tra le vetture piu’ vendute del suo segmento, con una quota del 14,8 per cento e oltre 2.600 mila immatricolazioni.

null

Commenti

commenti