Fiat:due nuove alleanze nei prossimi giorni

(AGI) – Roma, 9 gen. – Sergio Marchionne arriva a Detroit, in occasione
del Salone dell’Auto, per preparare il terreno allo sbarco negli Usa
dell’Alfa Romeo ma l’amministratore delegato della Fiat non perde di
vista i dossier delle alleanze: ‘Un paio sono in discussione e
potrebbero maturare entro la fine del semestre’ scrive il Sole 24 Ore.
‘L’Alfa Romeo potrebbe essere sugli stand di Detroit gia’ tra un anno,
piu’ probabilmente tra due, in vista del ritorno sul mercato americano
previsto per il 2009. Le vetture attuali non sono ancora adeguate agli
standard Usa e lo saranno a partire dai prossimi facelift di 159, Brera
e Spider’. Obiettivo indicato da Marchionne: vendere 20 mila vetture
annue, in una prima fase.

 

Intanto afferma di puntare con la Bravo ‘a
superare quota 8 per cento del mercato europeo’. E proprio in Europa
potrebbero maturare le alleanze, anticipa il quotidiano economico: Il
capitolo non e’ chiuso’ afferma l’amministratore delegato. Lo stesso
Marchionne, in una intervista alla Stampa, parla di ‘accordi entro 6
mesi’ anticipando che il primo sara’ ‘commerciale’. ‘Ieri Marchionne e’
tornato al Salone del Michigan da trionfatore – scrive il quotidiano
torinese – per sponsorizzare la nuova Maserati Quattroporte Automatica
e per spalancare all’Alfa Romeo gli scenari intriganti del mercato Usa,
il primo al mondo con 16,5 milioni di vetture immatricolate nel 2006′.
Nell’intervista alla Stampa Marchionne conferma l’impegno sulla Bravo e
anticipa prossimi investimenti sulla 500. ‘Sul piano economico – –
conclude – inseguiamo un obiettivo enorme: 1,6 o 1,7 miliardi di utile
netto nel 2007 a livello di gruppo. Il doppio di quanto ottenuto
strutturalmente da Fiat nel 2006’.

Commenti

commenti