Marchionne su Chrysler:difficile utile netto nel 2010

L’AD della Chrysler e di Fiat Sergio Marchionne ha detto che sarà “difficile” per la costruttrice di auto statunitense realizzare un utile netto nel 2010.
E’ quanto riporta l’Agenzia di Stampa REUTERS.

null

Per quanto riguarda la performance di Chrysler più in generale, Marchionne ha detto di essere “soddisfatto” e che la casa automobilistica è “davvero in anticipo sul piano” nel recupero dal suo fallimento di giugno 2009.Quando nella prima metà di agosto Marchionne aveva illustrato i risultati del secondo trimestre, aveva detto che potrebbe alzare l’outlook per il 2010 dopo il terzo trimestre. Nel secondo trimestre la perdita netta di Chrysler è scesa a 172 milioni di dollari dai 197 milioni del primo.Marchionne ha detto che il piano di chiedere ai rivenditori di Chrysler di aggiungere alle loro showroom le vetture Fiat è a uno stadio avanzato. La casa americana ha detto di voler punti vendita in 119 città, 37 stati e a Puerto Rico.

null

La Fiat 500 dovrebbe essere introdotta nel mercato americano entro 5 mesi. Marchionne ha aggiunto che anche le auto sportive Alfa Romeo verranno vendute negli Usa.

Commenti

commenti